Rivalsa del datore di lavoro

Cos’è la rivalsa del datore di lavoro

Se un dipendente è stato vittima di un incidente stradale subìto da terzi, il datore di lavoro può richiedere il risarcimento dei costi sostenuti durante la sua assenza. Il danno indiretto può essere quantificato, dimostrato e quindi risarcito all’azienda.

Fino a quando si può richiedere?

Il diritto di rivalsa del datore di lavoro si prescrive normalmente in 2 anni (ma in alcuni casi possono diventare anche 5 per esercitare il proprio diritto).
In altre parole il datore di lavoro avrà due anni di tempo, o in certi casi 5, dalla data del sinistro per esercitare il proprio diritto risarcitorio.

Perchè questo risarcimento?

Il costo che il datore di lavoro deve pagare per l’infortunio del lavoratore causato da terzi è una spesa obbligatoria, ma di fatto ingiusta. Per questo è previsto un risarcimento. Solo una minoranza dei datori di lavoro è a conoscenza di questa azione di rivalsa. Non perdere quello che è un tuo diritto: contattaci per saperne di più compilando il modulo a fianco.